René Jacobs interpreta l’Oratorio di Natale di J.S. Bach per il Quartetto di Milano

Quartetto Milano

Società del Quartetto

16 Dicembre 2014, Martedì ore 19.30
Basilica di San Marco

B’Rock Orchestra (Ghent)
RIAS-Kammerchor
René Jacobs direttore
Sunhae Im soprano
Bernarda Fink contralto
Martin Lattke tenore
Dominik Köninger basso

J.S. Bach ‐ Oratorio di Natale BWV 248

Il concerto che precede il Natale ritorna ancora una volta alla musica di Bach, ormai un appuntamento tradizionale per il pubblico del Quartetto. Il cosiddetto Oratorio di Natale, ovvero le sei Cantate scritte da Bach per i riti legati alla liturgia del Natale, viene proposto da uno degli interpreti di spicco della musica barocca, René Jacobs, che ha alle spalle una lunga e prestigiosa attività concertistica e discografica nella musica sacra e profana del XVII e XVIII secolo. Jacobs dirige la giovane e innovativa formazione belga B’Rock Orchestra di Ghent, fondata nel 2005 con l’intenzione di imprimere uno stile più moderno al mondo della musica antica, e il prestigioso RIAS Kammerchor di Berlino, che vanta un repertorio in grado di spaziare da Bach al contemporaneo. Completa la locandina un cast di solisti, tra i quali spiccano il soprano Sunhae Im e il mezzosoprano Bernarda Fink, che hanno registrato di recente con Jacobs per Harmonia Mundi un’acclamata versione della Passione secondo Matteo.

http://www.quartettomilano.it/it/02318/3065/16-dicembre-2014-martedi-ore-1930–basilica-di-san.html#sthash.szivTbtj.dpuf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: